Enrico Lucidi

Enrico Lucidi

Presentazione

Vanta un’esperienza di oltre quarant’anni di lavoro sui set cinematografici. Dopo aver iniziato come assistente alla macchina, per poi lavorare come operatore in molte commedie italiane e film d’azione di produzione internazionale. Come  operatore di macchina della 2°unità segnaliamo “La Leggenda del pianista sull’oceano” (1998) e “Malena” (2000) del regista premio Oscar Giuseppe Tornatore.

Negli anni Duemila firma la fotografia di “Il manoscritto del principe” di Roberto Andò e di alcuni film per la tv di grande successo come “Il cuore nel pozzo” (2005) con Beppe Fiorello, “L’intramontabile” (2006) con Pierfrancesco Favino e “L’ultimo dei Corleonesi” (2007), tutti diretti da Alberto Negrin. Torna al cinema nel 2009 firmando la fotografia per i film “Iago” di Volfango De Blasi e “Baaria” di Giuseppe Tornatore ricevendo per questo film la nomination ai David di Donatello nel 2017e vincendo i Nastri d’Argento.

L’anno successivo firma la fotografia di “A Natale mi sposo” (2010) e “Baciato dalla fortuna” (2011), entrambi diretti da Paolo Costella. Successivamente ha diretto “Troppo Amore” (2011), “La fuga di Teresa” (2011), “Le mille e una notte – Aladino e Sherazade” (2012), “Mai Stati Uniti” (2013) e “Caccia al tesoro” (2017) Nel  2017  esce anche il film  “Khibula” del regista G. Ovashvili di cui è stato direttore della fotografia.