[wpml_language_selector] |

3
Ott

I edizione AQUA FILM FESTIVAL, Roma, 6 – 9 ottobre 2016 Casa del Cinema

Tra gli ospiti, Caterina Murino che presenta in anteprima la serie web Deep, accompagnata dal campione del mondo di apnea, Pierre Frolla; il regista Marco Pontecorvo e il regista Ludovico di Martino; Edoardo Vianello; gli attori Ludovico Fremont ed Elisabetta Pellini che presentano le proprie opere prime da registi.

Ingresso gratuito fino a esaurimento posti

Si tiene dal 6 al 9 ottobre 2016 presso la Casa del Cinema di Roma – a ingresso gratuito fino a esaurimento posti – la prima edizione dell’Aqua Film Festival, rassegna di cortometraggi sul tema dell’Acqua, che sarà suddiviso in aree tematiche quali sport, cultura e scienza, moda, arti e performance. Il concorso cinematografico si suddivide in 3 temi: l’Acqua DOLCE, l’Acqua MARE e l’Acqua TERME ed è diviso in due sezioni: ‘Corti’ della durata massima di 25 minuti e ‘Cortini’ della durata massima di 3 minuti, anche realizzati da cellulare. Il progetto nasce da un’idea della direttrice artistica Eleonora Vallone, attrice, giornalista ed esperta di metodiche in acqua. Tutte le informazioni sul sito www.aquafilmfestival.org

Un fitto programma di proiezioni e incontri animerà il festival, numerosi i lavori pervenuti ai selezionatori, guidati da Giorgia Priolo. In sala Kodak, venerdì 7 e sabato 8 ottobre si tiene, a partire dalle ore 15:00, il workshop organizzato da One Talent TV, “Dalla pellicola allo smartphone: i film a portata di ‘tasca’”, con Damiano Miotto, Alberto Narduzzi e Vincenzo Germino. Iscrizioni gratuite sul sito del festival.

La giornata di giovedì 6 ottobre si apre in sala Deluxe alle ore 16:30 con il saluto e l’introduzione sul tema e sul rapporto tra Acqua e Cinema della direttrice artistica, alla presenza della Giuria e del Comitato Scientifico. A seguire, l’attrice Elisabetta Pellini presenta il suo esordio alla regia, con il cortometraggio fuori concorso Anatomia di un amore: Giulia e Marco si lasciano dopo aver fatto l’amore per l’ultima volta. Da allora Giulia inizia a vivere in uno stato d’angoscia che la porta a trasformare la realtà in un fumetto.. Quindi le prime proiezioni dei cortometraggi in concorso, alla presenza dei loro autori. Lavori provenienti da Islanda e Italia, tra cui un corto, Alieni di Cebù, di Lucio Coccia, su rare specie ittiche girato nel mare delle Filippine. E’ quindi la volta dei ‘Cortini’, con 8 lavori italiani, tra cui Lungo i rivi e l’acqua (Gondolieri), diretto da Roberto Leggio, viaggio alle radici delle tre ‘icone’ veneziane: i gondolieri, le gondole e le secolari officine dove vengono costruite. In Iacta, di Daniele Ricci, è raccontata la sacralità dell’acqua attraverso scorci di fontane romane e del Tevere. Alle ore 20:30 l’avvocato Maurizio Codurri, Presidente in Italia della Fondazione Principe Alberto II di Monaco presenta un filmato che racconta i 10 anni della Fondazione stessa. A seguire, la proiezione del lungometraggio fuori concorso Oceans, del regista francese Jacques Perrin che racconta cosa sia il mare e la grande storia che si nasconde nelle sue profondità.

La giornata di venerdì 7 ottobre si apre alle ore 9.30 in sala Deluxe con la replica della proiezione dei cortometraggi in concorso. A seguire, l’incontro tematico a cura di Rosalba Giugni, Presidente di Marevivo, sulla ‘salute’ dei nostri mari e sull’iniziativa Mare Mostro. Quindi, i rappresentanti di AMREF Italia racconteranno le iniziative dell’associazione con la proiezione del cortometraggio Walk to drink, sulla difficoltà di reperimento di acqua potabile in Africa. Il tema Acqua e Cinema sarà quindi raccontato da Antonio Bracco, redattore di ComingSoon. Alle ore 11:30, evento speciale del festival, la proiezione fuori concorso di “The Answer”, opera prima dell’attore Ludovico Fremont (I Cesaroni; Scrivilo sui muri; Presto farà giorno),  prodotto dalla Fondazione Il Sangue del prof. Gerolamo Sirchia, fiaba dark che racconta interessi e danni causati dalle multinazionali del tabacco. Protagonista è il ventenne Angel, che, con 4 amici, decide di passare qualche giorno al lago. La vacanza, però, si tramuta in una disavventura dopo il ritrovamento di alcuni animali morti e di una di loro quasi esanime sulle rive del lago. Il film – sottolinea la produzione – “si propone di indirizzare i giovani verso alcune scelte importanti per il loro benessere, focalizzando l’attenzione sul danno ambientale causato dal tabacco che distrugge il Creato, sulla nocività dell’inconsapevolezza e sui subdoli interessi di coloro che dal fumo traggono profitti”. A seguire, il Concorso Cortini con altri 8 lavori italiani tra cui la videoarte sperimentale di Subemergency, dell’italiana Debora Vrizzi, diplomata al Centro Sperimentale, ma anche l’inquinamento raccontato in L’acqua è (in)finita, di Vittorio Raucci e il punto di vista dei più piccoli sull’acqua in E se Celestino non avesse più acqua?, di Lisa Miraldi. Alle 15:30 proiezioni dei Cortometraggi in concorso, tra cui l’italiano Il tuffatore, di Stefano Tummolini e le Terme di Sciacca, location di Vampa de core, di Manfredi Russo. Spazio anche all’animazione in stopmotion con Grace under water, dell’australiano Anthony Lawrence. Alle 16:45, l’ingegnere Catello Masullo racconta l’acqua come Oroblu, petrolio del Terzo Millennio e dell’importanza delle energie rinnovabili. Quindi, la proiezione fuori concorso di N-Gua, viaggio attraverso il Nicaragua di Pietro Belfiore e Martina Rosa, nei territori toccati dalla costruzione del Gran Canal Interoceanico. Quindi, il Direttore Sanitario Antonio Salvia, della Fondazione Santa Lucia spiegherà l’acqua come terapia, con la proiezione del filmato Fondazione Santa Lucia – Acqua e Idrokinesiterapia e a seguire  un rappresentante dell’Aquaniene insieme a Federico Vanelli, olimpionico a Rio 2016 racconteranno L’acqua e i Campioni: Acqua Benessere.Quindi, la Fipsas (Federazione Italiana Pesca Sportiva ed Attività Subacquee) e le loro attività. Alle ore 19:19 la grande anteprima dell’Aqua Film Festival: la proiezione fuori concorso di un trailer di 10 minuti di Deep, nuova Digital Serie che vedrà la presenza alla Casa del Cinema dell’attrice Caterina Murino (Bond Girl in 007 Casino Royale; Il seme della discordia; Ustica; Il ritorno di Ulisse) e di Pierre Frolla, Campione del mondo di Apnea. Il campione francese interverrà quindi sulla pratica dello sport di apnea e presenterà il corto Scende chi sale, risale chi può, di Jimmy Golaz. La serata si chiude con la proiezione del lungometraggio diretto da Luc Besson, Le grand bleu, interpretato da Jean-Marc Barr e Jean Reno. In sala Kodak dalle 19:05 la replica dei cortini in concorso.

La giornata di sabato 8 ottobre prevede una fitta serie di incontri tematici, da quello su Acqua, Riti e Tradizioni, con Marina Mattei, responsabile dei Musei Capitolini, all’Acqua e Religione, con monsignor Luigi Casolini, a L’Anima alla prova dell’Acqua, con il prof. di Filosofia Morale dell’Università Europea di Roma, Guido Traversa. Ma anche Le Isole: L’acqua Che Non Separa Ma Unisce, a cura di Giannina Usai, Presidente dell’ANCIM (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori) e, in serata, la Marina Militare presenta il corto Prue al mare, la Marina Militare al servizio del Paese. La mattina e durante tutto il pomeriggio, proiezione dei corti in concorso, anche inglesi e svizzeri, dall’italiano Oltre la linea – Nell’acqua, di Paolo Geremei al corto documentario di The Diver, del messicano Esteban Arrangoiz , giovane talento che ha fatto dell’acqua e della problematica ecologica il centro focale delle proprie opere. Alle 17:30 il regista Marco Pontecorvo con il produttore Alessandro Verdecchi presentano il cortometraggio fuori concorso Ore 2: Calma Piatta e in serata saranno mostrate alcune sequenze di Siluri Umani, film di guerra del 1954 di Antonio Leonviola con Raf Vallone, Elena Varzi, Franco Fabrizi e Bud Spencer. Alle ore 21:00 il regista Ludovico Di Martino presenta con gli attori del film, Il nostro ultimo, poetico e intenso road -movie che sta riscuotendo un enorme successo di pubblico e critica anche all’estero (il 5 ottobre presentazione a New York). In sala Kodak dalle 19:05 la replica dei cortini in concorso.

Ultima giornata del festival, domenica 9 ottobre, presenta le ultime repliche dei corti in concorso, a partire dalle ore 9:00 in sala Deluxe e tre incontri tematici: da quello con Edoardo Vianello che introduce la propria raccolta Il suono delle fontane di Roma, realizzata con Ennio Morricone e Stelvio Cipriani; quindi, Acqua e Musica con il critico musicale e presentatore Dario Salvatori; infine, Acqua e Seduzione, con l’architetto Fabio Murzi, Presidente di Acqua dell’Elba. A partire dalle ore 12:00, le premiazioni finali del festival, con l’introduzione della Giuria. Alla fine delle premiazioni, le proiezioni dei corti vincitori.

I corti saranno giudicati e premiati dalla Giuria composta dal suo presidente, il regista Giancarlo Scarchilli; lo scrittore Pietro Belfiore; la cantante Cecile; il Marketing Director di Comingsoon.it, Marco D’Ottavio; l’attore Ludovico Fremont; l’attrice Paola Gassman; l’attrice Veronica De Laurentiis; l’attrice Caterina Murino; il direttore della fotografia Blasco Giurato; l’attrice e regista Simona Izzo; lo scrittore e drammaturgo Giuseppe Manfridi; il montatore Luca Montanari; l’attrice Elisabetta Pellini; il critico musicale e conduttore Dario Salvatori; il regista Massimo Spano; il Capitano di Fregata Emanuele Di Franco; l’attore e regista Ricky Tognazzi e l’attore e doppiatore Luca Ward. Il festival si fregia anche di un Comitato Scientifico presieduto dal prof. Giovanni Spagnoletti.

L’Aqua Film Festival – nelle parole della direzione artistica – intende valorizzare l’elemento Acqua sul territorio, come fonte di vita , di energia, di salute, di memoria, da amare, rispettare, valorizzare e temere, attraverso l’immagine in movimento catturata dall’Uomo, sotto forma di messaggio sociale di libertà, di sport di arte, consapevolizzando chi ne ha in abbondanza e aiutando i Paesi che non ne hanno”.

 

AquaFilmFestival 2016 è realizzato dall’Associazione di Volontariato Universi Aqua con il patrocinio di UNESCO, WWAP UNESCO, MINISTERO DELL’AMBIENTE E DELLA TUTELA DEL MARE E DEL TERRITORIO, MINISTERO DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE, MARINA MILITARE, CONI, FIPSAS ; con il patrocinio e contributo della FONDAZIONE DEL PRINCIPE ALBERT II DI MONACO , il contributo tecnico del CENTRO SPERIMENTALE DI CINEMATOGRAFIA, con la partnership di AMREF, ANCIM, LO SCRITTOIO, MAREVIVO, ACQUA DELL’ELBA, MICHELANGELO GIOIELLI, UNIVERSITÀ EUROPEA DI ROMA; con il supporto di AQUANIENE, ARTEMARE, MARECHIAROFILM, UNIVERSITA’ DI TOR VERGATA; con la mediapartnership di COMING SOON, METRO FREE PRESS, FREETIME EXCELLENCE LIFESTYLE.

 

Per informazioni:

www.aquafilmfestival.org | aff@aquafilmfestival.org

 

Clicca per scaricare il comunicato stampa in formato PDF (708kb)

Ufficio Stampa
REGGI&SPIZZICHINO Communication
C/o Hotel Astrid – Largo Antonio Sarti, 4 – 00196 Roma
Tel. +39 06 95583615
Maya Reggi +39 347 6879999
Raffaella Spizzichino +39 338 8800199
Carlo Dutto +39 348 0646089
info@reggiespizzichino.com

www.reggiespizzichino.com